MDS, manuali di sopravvivenza, how to, ironia, comiche, manuale
Manuali di sopravvivenza

Come sopravvivere a Cosmopolitan

Sul pianeta Terra, solo due categorie di persone non hanno mai letto Cosmopolitan: gli uomini etero e i bugiardi. E dei primi non sono sicura.
“Ma RainbowSplash, con tutte le riviste femminili in circolazione, perché proprio Cosmopolitan?” vi starete chiedendo. Perché Cosmopolitan non è una rivista femminile. Si tratta in realtà di un mensile di propaganda dello stile di vita “da vera Cosmogirl”. Uno stile di vita da cui non uscirete vive, senza l’apposito Manuale di Sopravvivenza.
Identikit della Cosmogirl
Una vera Cosmogirl:

  • Vive a Milano o dintorni;
  • Aggiunge il prefisso “Cosmo-“ ad ogni parola, preferibilmente in inglese (es. Cosmolife, Cosmofriends, Cosmoacidodesossiribonucleico);
  • Beve cocktail pieni di zucchero, basta che abbiano un nome davvero cool;
  • Passa la sua intera vita a dieta;
  • Pratica sempre l’attività fisica più in voga del momento, come lo ZumbaYogaCrossfitMacarena;
  • Fa shopping di continuo;
  • È una fashion victim;
  • Si dà a pratiche sessuali di dubbio gusto come il lancio dei televisori (pardon, CosmoTV) durante i preliminari.

Una volta acquistato il vostro Cosmopolitan in edicola, preparatevi a provare le stesse emozioni di Jack Skeletron nella Città del Natale, ritrovandovi a cantare “Cos’è?” ogni volta che girerete le pagine di questa patinatissima rivista. Pronte a lanciarvi tra le pagine di Cosmo? Eccovi un elenco esemplificativo degli articoli che potrete leggere:

  • 100 idee per il tuo shopping sotto i 100€;
  • Regalati quel gioiello che volevi tanto (a partire da 20293820€);
  • Le tendenze beauty del momento;
  • I posti più cool da visitare quest’estate;
  • Come risollevare le tue finanze e smettere di dormire sotto un ponte dopo aver seguito tutti i consigli degli articoli precedenti.

Non preoccupatevi, però: per ogni oggetto di lusso estremo, Cosmo vi offre un’alternativa low cost. Di solito cinese, molto più brutta dell’originale. Quello che risparmierete per comprare la versione low cost del vestito di Moschino che amate lo spenderete in terapia, perché quest’esperienza vi segnerà a vita.
Ma Cosmopolitan non è solo shopping sfrenato: è anche cultura! Per questo, nella rivista troverete un elenco di:

  • Libri da leggere perché hanno la copertina color tortora, e il tortora è il colore più trendy della stagione;
  • Film da vedere perché l’attore protagonista è un figo pazzesco;
  • Serie tv da seguire perché le protagoniste sono delle vere fashion victim.

Molto spesso, si tratta di film/serie tv che vale davvero la pena di vedere o di libri che vale davvero la pena di leggere. A dimostrazione che si può anche fare la cosa giusta per le ragioni sbagliate.
Per quanto riguarda la sezione “Body” devo ammettere che Cosmopolitan segue il trend delle riviste femminili, ovvero:

  • Ama il tuo corpo! Come valorizzare la tua forma fisica con gli abiti più trendy dell’estate;
  • Prova costume! Come perdere 10kg masticando radici di sughero.

Ragazze, ragazze… posate quelle radici di sughero, su. Si chiama “Cosmopolitan”, non “Rivista ufficiale dell’associazione dietologi e nutrizionisti”. Ci sarà un motivo, no? Masticare radice di sughero dopo aver bevuto un mojito non vi aiuterà a dimagrire, mi dispiace. Ma grazie comunque per averci provato.
Una delle sezioni probabilmente del giornale è completamente dedicata agli uomini, e anche qui possiamo trovare delle perle meravigliose:

  • Regali da fare al tuo uomo (orologi, accessori per la moto e profumi. Nient’altro);
  • Cosa pensano davvero gli uomini quando indossi il tuo nuovo highlighter (spoiler: niente);
  • Sondaggio: agli uomini piace davvero il sesso (spoiler: sì);
  • Cosa guarda un uomo quando ti vede la prima volta (spoiler: tutti dicono “gli occhi” o “le mani”. Ma sappiamo che intendono “culo e tette”).

Probabilmente, se un uomo leggesse solo la sezione dedicata agli uomini di Cosmopolitan, resterebbe indignato. Non preoccupatevi, ragazzi. Vi basterà sfogliare anche le altre sezioni per scoprire che anche il mondo femminile su Cosmo è alquanto stravagante.
Ho tenuto il meglio per ultimo: l’intervista alla star di copertina. Ammetto di non conoscere il 90% delle tizie che finiscono sulla copertina di Cosmopolitan. Voi? Ditemi che non è solo un mio problema, vi prego. Alle Cosmostar di copertina vengono rivolte più o meno sempre le stesse domande, ovviamente condite con la salsa Cosmo:

  • Quanto sei Cosmo?
  • A quale accessorio fashion non puoi rinunciare?
  • Cocktail preferito?
  • Indossi i tacchi anche col pigiama?
  • Riesci a conciliare il tuo lavoro con l’applicazione delle ciglia finte? Se sì, come?
  • Serata perfetta con le tue Cosmofriends?

Rivolgerebbero queste domande persino a Margherita Hack. Che è morta da un pezzo e di sicuro non conciliava il suo lavoro con le ciglia finte.
A onor del vero, tra le 200 pagine di Cosmopolitan potete trovare ogni mese, tra l’Oroscopo e la rubrica “Figure demmmmmerda”, anche UN articolo davvero ben scritto ed interessante, che a volte affronta anche temi seri (come la questione delle smart drugs o il poliamore). Ma per trovarlo dovete crederci davvero, sbirciando tra una powerbank a forma di unicorno e l’ultimo rossetto di Kat von D. Non smettete di crederci, Cosmolettrici.
Doverosa precisazione della redazione: CosmoRainbowSplash compra Cosmopolitan ogni mese e lo divora fino all’ultima pagina, leggendolo tutto d’un fiato. Divertendosi poi a sputtanarlo insieme alle sue Cosmofriends davanti a un piatto di Cosmotapas e un Cosmofrullato. Cosmosaluti!

2 commenti

  • Valentina

    Divertente il tuo post. Però mi pare che anche gli altri giornali femminili siano sullo stesso piano. Non hai detto una cosa, che è ancora più evidente su altri giornali: tutti questi articoli o elenchi, sono in mezzo a un vagone di pagine di pubblicità.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.