Favourites

March

March

Siete alla ricerca di nuove sensazioni, nuove storie, nuove avventure? Questa è la rubrica che fa per voi firmata LostWanderer & RainbowSplash, .

Buon Viaggio!

Beauty
Mascara Volume, Avril

28660629_421506198284619_6790448003903261909_n#arainbowsplashpiaceecobio
Questo mese si torna a parlare di mascara, stavolta con un’alternativa ecobio per le lettrici più esigenti! Il Mascara Volume di Avril non ha nulla da invidiare a mascara più famosi e costosi. Grazie allo scovolino “cicciotto” preleva esattamente la quantità di prodotto che serve, e in una sola passata dà un effetto ciglia finte senza grumi. Le ciglia sono subito volumizzate al massimo, e basta qualche passata in più per ottenere il massimo della lunghezza. Disponibile due colori, nero e marrone, diventerà un MUST nei vostri beauty! Grazie alla cera d’api nutriente, poi, non indebolisce le ciglia, ma le rigenera e le nutre. Tutto per meno di 7€..che volete di più?

Serie tv
Friends (1994)
57714a1a705afcd9562fb5f2d633056fPrima di Dawson’s Creek, O.C., How I met your mother, Gossip Girl, The Big Bang Theory; prima degli smartphone, dei portatili, dei social, del ban al fumo nei locali, prima della quotidianità a cui siamo abituati adesso, c’era un gruppo di sei ragazzi che si riuniva al Central Perk, che beveva caffè e che ascoltava canzoni come “Gatto Rognoso” di Phoebe Buffet, che credeva nei sogni di Joey Tribbiani, rideva alle battute di Chandler Bing, amava le ossessioni di Monica Gheller e prendeva in giro bonariamente il fratello Ross, innamoratissimo di Rachel Green, la ragazza della porta accanto ma del quartiere dei ricchi!
Se avete amato i rom-com, se avete pensato che i photoshoot delle vostre serie preferite fossero originali, probabilmente non sapevate che sono tutte copie della serie non politically correct che è andata in onda per tutti gli anni ’90 e i primi 2000. Doveroso un rewatch per risate, lacrime e tanta voglia di rivivere gli anni dell’infanzia dove tutto era senza troppe pretese.

cinema1
Lo chiamavano Jeeg Robot (2016)

indexNel catalogo italiano di Netflix è appena arrivato il film di supereroi che tutti noi stavamo aspettando. Se vi siete persi questa chicca al cinema l’anno scorso, ora non avete più scuse. Jeeg è il supereroe italiano (anzi, romano) che vi conquisterà, perché fa quello che nessun altro supereroe (nemmeno quelli americani) riesce a fare: essere incredibilmente odioso e adorabile nello stesso tempo. La carriera di Jeeg inizia come quella di un ladro che, acquisiti i superpoteri dopo un bagno nel Tevere (solo i romani non si chiederanno come sia possibile, perché loro il Tevere lo conoscono) sfrutta la sua superforza per arricchirsi. Pieno di citazioni all’anime a cui fa riferimento il titolo, ben scritto e godibilissimo…. Cosa ci fate ancora qui? Correte a vederlo!

 

Se ci conoscessimo oggi (2018)
dimsLa donna della vostra vita sta per sposarsi e voi, all’ennesimo bicchiere di bollicine, non ce la fate più a stare lì in disparte soprattutto pensando che voi sareste meglio del nuovo partner, sareste la perfetta coppia se solo il giorno in cui vi eravate conosciuti fosse andato diversamente. Una parla, un gesto, avrebbero potuto cambiare una vita intera… o forse no? Questo è quello che scoprirà Noah proprio il giorno del fidanzamento di Avery, la donna di cui è innamorato, ed Ethan quando, ubriaco, viene trascinato via dalla festa da Carrie, migliore amica di Avery, portandolo dal migliore amico Max che lo aspetta al solito bar in cui c’è la cabina fotografica dove la prima sera che Noah ed Avery si erano conosciuti stavano per baciarsi. Magari se solo la avesse davvero baciata… Così, al bar, Noah entra nella cabina fotografica sperando che qualcosa cambiasse e l’indomani si ritrova esattamente a pochi anni prima per cambiare il suo destino. E anche il secondo giorno lo cambia, il terzo, il quarto, il quinto, il sesto e un’altra miriade di volte sbagliate finché qualcosa va bene e si ritrova nel presente dove lui ha preso il posto di Ethan. La vera domanda è: sarà davvero la vita che vorrà?
La storia sembra trita e ritrita eppure il finale è ciò che meno ti aspetti. Consigliato per chi pensa di sapere come andrà a finire per essere invece piacevolmente sorpreso alla fine del film; e per chi adora la comicità di Adam Devine, protagonista di When we first met!

App

Enlight

246x0wQuando i filtri di Instagram non bastano più, ecco che arriva Enlight. Questa app (disponibile solo per iOS) vi permette di giocare a modificare le vostre foto quanto vi pare e piace, fino ad ottenere il risultato migliore. L’interfaccia è semplice ed intuitiva, ma le funzioni sono davvero tante e probabilmente passerete i primi giorni a provarle tutte anche solo per capire cosa facciano. Enlight permette di fare davvero tutto, il limite è la vostra fantasia: potete ritagliare le foto, correggerle, applicare filtri, aggiungere testo e cornici… l’app include anche la funzione “instafit”, che ottimizza al volo la vostra foto per Instagram. E siete subito pronti per postarla!

Books

I Dodici punti cardinali – Ursula K. Leguin (1975)

28795392_421505978284641_3824163190601719379_nQuesto libro di storie brevi fantasy/fantascientifiche, vi farà provare la sensazione di viaggiare mille mondi in un giorno solo. L’autrice della saga di Terramare qui propone una serie di racconti che vi permetteranno di cambiare mondo narrativo ogni venti pagine. Ogni racconto riuscirà a catturarvi e tenervi incollati alla pagina fino all’ultima riga… per poi catturarvi di nuovo alla pagina successiva! I personaggi creati da Ursula LeGuin sono così profondi da farci ritrovare in loro sempre qualcosa di noi. Curiosità, orgoglio, solitudine… si parla di mondi lontani, eppure il risultato finale è un’analisi accuratissima del nostro mondo.

Japan

Prison School (2011)

76de42e02cfd2620d221fda2d657b670Una scuola femminile in Giappone apre per la prima volta le iscrizioni anche agli alunni maschi. Cosa mai potrebbe andare storto? TUTTO. Ecco come si apre la prima puntata dell’anime Prison School (su Netflix) che vi costringerà a mettere pausa ogni 10 secondi… per poter ridere senza perdervi la battuta successiva. Scorrettissimo, estremo nella narrazione e sopra le righe in ogni situazione, con un po’ di soft porn che non guasta mai… Gli ingredienti per godersi le 12 puntate che compongono la prima stagione ci sono tutti. Pronti ad entrare nella prigione dove verranno rinchiusi i ragazzi per aver provato a spiare le ragazze? Ah, un solo accorgimento. Non guardatelo se in giro ci sono bambini/genitori. Potreste pentirvene. Dico sul serio.

 

My Darling is a Foreigner (2010)
my-darling-is-a-foreigner-movie-poster-2010-1020549581Mi ci sono volute due settimane per trovare questo film che sembrava molto carino; tratto da un manga ovviamente, narra la storia di Saori, giapponese e Tony, americano che si conoscono per caso e dopo svariate uscite insieme, intraprendono una relazione.
Lo stile del film non è assolutamente paragonabile a quello americano: i ritmi sono molto lenti, le inquadrature si focalizzano sui dettagli. La lingua principale del film è il giapponese e, purtroppo, è difficile trovare dei sottotitoli italiani ma se masticate l’inglese non avrete problemi tranne quando la protagonista inizia a parlare americano e, per via della sua pronuncia, si perde metà del discorso.
Il film è carino ma un po’ noioso per buona parte della storia. È interessante dal punto di vista della diversa cultura e di come le relazioni interraziali vengano viste in Giappone.

DISCLAIMER: Questo articolo non è stato sponsorizzato in nessun modo.
Seguiteci anche su Facebook ed Instagram!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.