Favourites

September's Faves

157ae46b2a27fced14739b39513727a4
Mondaygirl, LostWanderer, RainbowSplash e CaptainCharlotte vi danno il bentornato in questa rubrica su tutte le novità da provare, sentire, guardare o rigustare!
Continuate a leggere per sapere quali cose abbiamo incluso questo mese!

BEAUTY

dcb4afa094f6be026d1206fdb165aeec-e1497704225630
Mascara Miss Hippie (L’Oreal)
loreal-miss-hippie.jpgI mascara sono i cosmetici più bugiardi. “Effetto ciglia finte!”, “Ciglia decuplicate!”, “Effetto ventaglio!”.. Quante volte lo abbiamo letto per poi ritrovarci con 4 ciglia in croce, appiccicate l’una all’altra e piene di grumi? RainbowSplash dice #bastabugiesuimascara, e oggi ve ne consiglia uno che fa davvero quello che promette: Miss Hippie di L’Oreal, facilmente reperibile nei negozi a prezzo scontato (la vostra RainbowSplash ha pagato il suo poco più di 7€). Promette ciglia volumizzate in un solo gesto, e mantiene la sua promessa: lo scovolino cattura anche le ciglia più corte, e con zero grumi! Ottimo per chi si trucca in pochissimo tempo e deve farsi bastare una sola passata di mascara. L’effetto con una sola passata è molto naturale, valorizza le ciglia senza farvi sembrare delle drama queen. Avete un po’ di tempo in più da dedicare alla vostra beauty routine? Allora via di piegaciglia, e dopo un paio di passate di Miss Hippie sarete assolutamente favolose!
Lo trovate qui.
YesTo Cucumber Acqua Micellare
031517-micellar-waterSe stessi qui a raccontarvi della mia routine con i prodotti per il viso, starei probabilmente scrivendo un papiro senza fine che, invece, vi risparmio, stringendolo fino all’osso e presentandovi l’acqua micellare. Cos’è? Semplice, la vostra migliore amica, la vostra salvatrice, colei che spazza via qualsiasi impurità dal vostro viso con un colpo di dischetto imbevuto e funge da struccante allo stesso tempo. È praticamente il sogno di ogni ragazza; veloce ed efficace, va a sostituire tutti i detergenti, tonici, cleanser, creme e qualsiasi altra cosa usiate sulla faccia (e che uso anch’io tutt’ora, fidatevi, perché se davvero ascoltate la vostra pelle, vi dirà di cosa ha davvero bisogno per essere pulita). Se avete poco tempo o poca voglia, l’acqua micellare di yesto è la soluzione ai vostri problemi. Lo trovate sul sito, amazon o asos (cotone o cocco).
Smalto bianco latte ad asciugatura rapida Kiko
da modificare“L’estate sta finendo, e un anno se ne va”… Eppure con l’abbronzatura avete ancora tempo di sfruttare questo smalto che è diventata la mia nuova ossessione. Si asciuga in meno di tre minuti, ve lo garantisco perché io non sto mai ferma e ogni volta che non uso smalti che si asciugano rapidamente, ho le unghie tutte impiastricciate in poco tempo. Il colore va passato e ripassato per ottenere un buon risultato e sta bene su delle lunghezze medie o, ancora meglio, su unghie ovali e corte ma sicuramente è nella mia top three dopo il bordeaux e il nero. Consigliatissimo, lo trovate sul sito della Kiko.

TV & CINEMA

depositphotos_82838424-stock-illustration-realistic-cinema-movie-poster-template-e1497706060963

The social Network (2010)

ycqjpgxsIl film che racconta la nascita del social network più famoso e utilizzato di sempre è decisamente un must. Un superbo Jesse Eisenberg interpreta Mark Zuckerberg in un film che racconta tutto ciò che ha portato due semplici studenti universitari a diventare i geni della nuova generazione. Eisenberg interpreta Zuckerberg con tutte le sue ansie, la sua sfrontatezza, le sue manie e la sua voglia di primeggiare continuamente in un mondo che non è capace di decifrare la sua incognita, di comprendere e decodificare il suo algoritmo. Accanto a lui ci sarà Eduardo Saverin, interpretato da Andrew Garfield, amico, direttore finanziario, braccio e complice di una mente perversa e volubile. Il film è costruito con un ritmo incalzante che non annoia mai. Consigliatissimo!
Ps: da notare nel cast oltre a quel gran figo di Justin Timberlake, Rooney Mara e il cameo di Dakota Johnson.
(Menzione d’onore tra i film più trash a) Un bacio romantico – My blueberry nights (2007)

Un-Bacio-Romantico-Poster-USA_bigQuando ho visto questo film sulla Guida Tv l’ho trovato interessante, poi la presenza di Natalie Portman e Jude Law mi ha fatto venire una voglia matta di vederlo, visto che avevo apprezzato la performance dei due in Closer. Ecco, mi sbagliavo. Questo film è la cosa più assurda e insulsa che abbia mai visto. Il film racconta di una giovane donna, interpretata da Norah Jones, che si ritrova in un ristorante dopo aver mollato il suo ex. Lascia le chiavi di casa al proprietario figo, parla con lui per tutta la notte, come se fossero amici da sempre. Dopo una magnifica metafora della vita con le torte (da qui il titolo originale) che vi lascio qui https://www.youtube.com/watch?v=sbmqIqDMgzE il film perde ogni attrattiva. Lei si addormenta sul bancone e lui la bacia, lei fa finta di non ricordare il bacio e parte per un viaggio alla ricerca di se stessa. Trova alcuni personaggi particolari mentre lavora in un bar, tra cui un p
oliziotto separato che tutte le sere beve e lascia sempre il conto aperto e una giocatrice d’azzardo incallita che non vince mai e cerca di stare lontana dal padre. Tutto questo la porterà a ricongiungersi con lui. Il film sembra davvero carino dalla mia descrizione, ma vi assicuro che è un no sense assoluto. Provare per credere!
Guess my age (2017)

guess-my-age-italia1
Vi è mai capitato di dire “Quella persona avrà sicuramente tot anni” e poi scoprire che ne aveva molti di più o molti di meno? Bene, questo gioco di Enrico Papi sfida due concorrenti a serata a scoprire quanto sono bravi ad azzeccare le età di 6 sconosciuti. Durante il gioco avranno a disposizione una serie di aiuti come un vip nato nello stesso anno dello sconosciuto, oppure un evento di cronaca, dello spettacolo o una canzone. Il format del gioco è molto semplice e devo ammettere che è molto meno trash rispetto agli altri programmi di Papi. Uno show leggero perfetto per le serate autunnali in famiglia.
Orange is the new black (Netflix, 2013)
21291112_350698688698704_912241638_nOrange is the new black è decisamente una delle migliori serie Netflix, motivo per cui ha facilmente raggiunto la quinta stagione (ed è stata rinnovata). Il punto forte della storia è la leggerezza con cui riesce ad affrontare lo spinoso tema delle situazioni di disagio nelle prigioni. La serie parte dalla testimonianza autentica di Piper Kerman relativa al suo periodo di detenzione, per poi prendere una strada tutta sua e raccontarci le (dis)avventure delle detenute di Litchfield, ricordandoci che le persone non sono soltanto gli errori che hanno commesso, ma restano persone anche quando sono costrette a scontare la pena per i crimini commessi. Il variegato sipario di personaggi che si avvicendano sullo schermo saranno in grado di conquistarvi. La quinta stagione resta forse finora la più debole, tuttavia le prime quattro vi regaleranno parecchie ore di divertimento…e incrociamo le dita per la sesta stagione!
La Torre nera (Nikolaj Arcel, 2017)
21248143_350698702032036_1522205396_oLiberamente ispirato alla saga letteraria di Stephen King, La torre nera è sicuramente stato uno dei film-evento dell’estate. Attesissimo, da molti quasi considerato una sorta di preludio a IT, che arriverà nelle sale a Ottobre. Tenendo da parte qualsiasi considerazione sul livello di fedeltà al libro (confronto impossibile, in questo caso), La torre nera resta un buon film d’azione, decisamente godibile anche per i “profani”. La storia è quella di Jake, un ragazzino tormentato da incubi ricorrenti. Scoprirà che un terribile “uomo in nero” sta cercando di far crollare la Torre che si trova al centro dell’universo e regola l’equilibrio dei vari mondi, allo scopo di farli sprofondare nel caos. Anzi, incuriosisce ed invoglia a scoprire di più sulla Torre, ottima mossa di marketing visto che è prevista una serie tv prequel. Per quanto riguarda la recitazione… Niente da dire ad Idris Elba, un meraviglioso Pistolero, ma per me il vero protagonista rimane Matthew McConaughey nei panni dell’uomo in nero. Davvero da brividi!
Animali Fantastici e Dove Trovarli (2016)
animali-fantasticiSei un fan della saga di Harry Potter? Faresti di tutto pur di vivere ancora le avventure del mondo magico? Animali Fantastici E Dove Trovarli fa assolutamente al caso tuo.
Ispirato dal libro omonimo di J. K. Rowling, che si è dedicata personalmente alla sceneggiatura del film, racconta delle disavventure del mago inglese Newt Scamander, interpretato dal fantastico Eddie Redmayne, e delle creature oggetto dei suoi studi. Il film coinvolge un mondo un po’ diverso da quello della magica Gran Bretagna, un’America del 1926 in cui la magia è giudicata una forza malvagia da scovare ed eliminare.
In questo contesto un po’ cupo si collocano le imprese paradossali di Newt e di altri personaggi coinvolti per caso, come Jacob Kowalski, un “No-Mag” con la passione per la pasticceria, e le due affascinanti e intelligenti sorelle Goldstein. Questi saranno impegnati in una corsa contro il tempo e la legge per poter scovare ed acciuffare le creature fuggite prima che possa succedere qualcosa di brutto. Nel frattempo, un’entità sta mettendo in pericolo i cittadini di New York.
Ce la faranno i nostri eroi a portare a termine la loro missione?
Everything, Everything (2017)
everything-everything-poster.jpg
Vi eravate innamorati di Hazel e Agustus? Avevate sperato fino alla fine nel lieto fine dopo quelle montagne russe di emozioni e invece vi siete accontentati di un per sempre dai giorni contati? Ecco, questo è il film che fa per voi se avreste preferito piangere di meno ma appassionandovi comunque ad una storia un po’ più drammatica del solito.
Proprio come “Colpa delle Stelle” – altro consigliatissimo film che potrei includere nel prossimo mese – Everything, Everything è tratto da un libro del 2015, scritto da J. Mills Goodloe eracconta la storia di Maddy, affetta da SCID, una malattia immunodeficiente che la vede reclusa in casa. Gira il mondo grazie ad internet e i libri che divora, studia in casa e viene curata da sua madre, dottoressa che lascia la figlia alle cure della sua fidata infermiera durante le mattine quando lei va a lavorare.
Un giorno però, la voglia di uscire di Maddy diventa più grande di lei quando vede il figlio dei nuovi vicini, Olly. Anche lui sembra interessato a lei e, inizialmente, comunicano con dei biglietti quando si vedono dalle finestre delle loro camere, finché non si scambiano i numeri e iniziano a parlare e conoscersi. Inizierà una storia di amore complicata e che porterà a galla verità scomode per la madre di Maddy quando la figlia deciderà di scappare con il ragazzo, a costo di morire.
 

APP

03bc611ce64f6c519768fc6c322e4c9e-e1497708892128
mzlwhtdzrmlPZIZZ
Soffri di insonnia? Ti capita di non riuscire a dormire quando affronti periodi di particolare nervosismo? Il tuo smartphone è capace di assisterti anche in questo.
L’app Pzizz, creata da alcuni specialisti, genera delle playlist casuali di suoni particolarmente rilassanti in base alle tue esigenze, mentre una voce ti guida in un sentiero particolarmente suggestivo, allontanandoti con delicatezza da rumori e pensieri, per un tempo che va dai pochi minuti alle diverse ore, basandosi sulle impostazioni inserite. Alla fine, avrai la possibilità di votare la playlist generata, dando modo all’app di venire incontro alle tue preferenze. Ottimo per scaricare la tensione di una giornata stressante, un toccasana per corpo e mente.
Un altro vantaggio è la disponibilità di usufruirne gratuitamente, sia per dispositivi Android che Apple, nonostante sia disponibile una versione premium a pagamento.
Che cosa aspetti? Corri a scaricarla e… Buon riposo!
Snapfood (iOS, Android)21244491_350698615365378_752670840_n
Conoscete l’espressione “Food porn”? Ecco, Snapfood ne incarna in pieno lo spirito. Quest’app, disponibile gratuitamente per iOS e Android, si propone come una buona alternativa a Tripadvisor quando siete alla ricerca di un ristorante. Al contrario di TripAdvisor, dove la ricerca è “a zone”, Snapfood vi suggerisce i ristoranti più vicini in base alla vostra posizione, mostrandovi le foto degli utenti che ci hanno mangiato di recente. Questo vi permette subito di farvi un’idea del tipo di locale, della cucina, ma anche della cura nell’impiattamento. Come se non bastasse, sotto al post i commenti vi danno tutte le informazioni utili sul locale in questione. E LO SO, fotografare i piatti prima di mangiarli è un’usanza odiosa. Ma in questo caso permette ad altri utenti di farsi un’idea del locale. Tipo le tribù che condividono le informazioni per la sopravvivenza, Snapfood vi darà le informazioni per una buona cena di sushi (che oggi è pura sopravvivenza).
tvcal_new
TV Calendar
Siete dei series addicted come la sottoscritta? Avete mille e più serie da recuperare e dimenticate facilmente i giorni di messa in onda delle ultimissime puntate che dovreste assolutamente vedere? Tv Calendar è ciò che fa per voi, è in inglese vi avverto, ma alla fine la lingua non è un ostacolo.
Cercate e serie che seguite e, magicamente, avrete un calendario mensile pieno zeppe delle vostre adorate serie tv che vi ricorderà quando uscirà ogni puntata!

BOOKS

af087bbd4eed1643a96c4cffc5534661-e1497709589782
Ti devo un ritorno, Niccolò Agliardi (2016)
18717332f6997a7037003ab256163406Ammetto che quando sono entrata in libreria e ho visto il titolo, me ne sono innamorata. Avrebbe potuto alare di qualsiasi cosa, ma per me già il titolo era un racconto di per sé, era una promessa da mantenere; in copertina una valigia e il mare, il mio cuore era stato conquistato così da questo libro.
E il mare è una costante del libro, quello delle isole Azzorre, bellissimo ma pronto ad ingoiarti, che ti spara l’adrenalina a mille quando sei su una tavola da surf, uno sballo meglio della cocaina, la stessa droga portata proprio da un naufragio di un italiano e che inquina quel mare mite e terribile allo stesso tempo.
Tratto da una storia di cronaca accaduta realmente, il libro si concentra sulla vita di Granchio, un trentenne in cerca di qualcosa che si ritroverà a scoprire molto di sé stesso grazie agli abitanti delle Isole che gli hanno dato molto, togliendogli altrettanto, in un gioco di equilibri precari.
La scrittura inizialmente è lenta, a tratti ti viene quasi voglia di mollare il libro, ma poi ingrana e accelera e ti trascina con sé e non puoi più smettere di leggere. Le frasi ad effetto non mancano e, da sottolineatrice dell’essenziale, mi sono ritrovata a prendere la matita più di un paio di volte verso la fine. Vi lascio la mia preferita.
Mi sembra di camminare in una di quelle giornate di novembre, dove il mare ha la sola funzione di accogliere la tua malinconia e mischiarla alla sua, densa e maestosa. Che poi, in fondo, se arrivi davanti al mare in una domenica di novembre, è quello che vuoi: perderti in qualcosa di più grande e sconsolato di te.
Joyland, Stephen King
21244454_350698648698708_1131119183_nUna delle vostra autrici ha un debole per Stephen King… Lo avevate notato? Visto che Settembre è un mese pesante, di rientri al lavoro/scuola, una lettura leggera per rilassarvi la sera.
Joyland parla di Dev, un ragazzo appena lasciato dalla sua fidanzata che trova un impiego estivo in un parco divertimenti che si dice essere infestato…Un po’ diverso dai soliti lavori del Re, dove l’orrore gronda da ogni riga. Qui il Re del brivido si prende una pausa da sé stesso e ci racconta, in maniera leggera e divertente, la vita nei parchi divertimenti, con tanto di poveri ragazzi che indossano costumi da cane anche con 35 gradi all’ombra. L’orrore compare sullo sfondo, come un passante, e non ci importa. Quello che vogliamo dalle 350 pagine che compongono questa storia è altro. Vogliamo lasciarci trasportare dalle emozioni, dalle risate. Salvo poi accorgerci che lì, sullo sfondo, quel passante ha appena attraversato un muro… e sta venendo a prenderci

MUSIC

6edd868f7a43efeabc14cf88662c76ae-e1497709718758
RU, Niki & Gabi
Lo so cosa state pensando, chi sono queste adesso? Perché tutti si improvvisano cantanti dal nulla grazie ad auto tune, e sì, vi do ragione considerando che sono youtubers e non hanno un vero e proprio talento ma il ritmo è così catchy che non potevo non includerla tra i faves.
Onde, Marco Mengoni
Il Re Matto è tornado con una nuova canzone, era da un po’ che non lo ascoltavo e poi, per caso, mi sono imbattuta nella sua ultima creazione e… colpo di fulmine. Mi sono innamorata di questa canzone, del testo, del ritmo, di tutto. Consigliatissima se vi piace la musica italiana.
 
Look what you made me to do, Taylor Swift

Ultimo singolo di TS che stravolge totalmente la sua vecchia immagine con un video che attacca violentemente tutti quelli che si sono presi gioco di lei pubblicamente e in privato. Con una lama tagliente Taylor colpisce tutti, rivoluziona il suo sound e urla a tutti che la ragazza della porta accanto è morta. Il testo è molto duro e diretto e quest’aura di vendetta ci piace, il video è semplicemente un capolavoro, una lotta contro un passato diventato troppo stretto e un futuro che si preannuncia sfavillate sotto la luce della nuova Wild Taylor.
Blowin’ in the wind, Bob Dylan
Capolavoro di Bob Dylan, questa canzone è una rivolta silenziosa cantata per fronteggiare l’eccessiva aria di guerra dell’America degli anni 50 e 60 che ha portato alla Guerra Fredda prima e alla guerra in Vietnam poi. La melodia è semplice e dolce, le parole sono leggere e volano, disperse nel vento, ma il loro messaggio è profondo e suggestivo. Tutto cambierà un giorno, la risposta è trasportata dal vento e vola leggera come un gabbiano.
Save myself, Ed Sheeran
“So before I save someone else, I’ve got to save myself […] So before I love someone else, I’ve got to love myself.”
Ed Sheeran come sempre riesce a colpire dritto al mio cuore con semplici poche parole. Questa canzone rappresenta un mantra, spero vi piaccia e che vi aiuti come ha fatto con me.
 

TRAVELS

3da85775207ddd3050e8c9b85f48ad44-e1497709854421
Questo mese dovevo fare un regalo ad una persona importante e non avendo molte idee e pensando perennemente ai viaggi, i son chiesta se non ci fosse qualche voucher Ryanair nascosto nei meandri del sito che magari avrebbe potuto fare al caso mio. Sapete che ho scoperto? Esistono. Partono da €25 fino ad un importo a scelta; vengono inviati per mail e sono validi per la durata di un anno se non utilizzati in questo lasso di tempo, si può richiedere una proroga di estensione. Quando vengono utilizzati, se si viaggia in coppia o con amici, e si vuole utilizzarli è importante che il nome del proprietario del voucher sia il primo dei passeggeri.
Credo sia un’idea fantastica per chi ama viaggiare ed ecco perché invoglierò tutti a regalarmi questi  per Pasqua, compleanno, Natale, Capodanno, Ferragosto, Halloween e… qualsiasi altra festa in cui obbligherò qualcuno a farmi un regalo!

FROM JAPAN WITH LOVE

772f727c3f3b42b211383a115ecb6b82
Masamune’s kun revenge (2017)

59Un anime in 12 episodi davvero delizioso. Makabe Masamune è un adolescente come tanti, bello come pochi, un figo, insomma. Solo che nasconde un segreto: tutto ciò che è diventato è solo frutto di una tremenda vendetta che sta preparando da anni contro la Principessa Crudele della sua scuola: Adagaki Aki. Sì, perché Masamune era un bambino grassoccio, e dopo essere stato rifiutato malamente da Aki si è sottoposto a durissimi allenamenti e a diete assurde è diventato un bellissimo ragazzo. Ma lo spettro del suo passato da Maialotto (questo era il soprannome con cui lo canzonava Aki) continuerà a tormentarlo. Riuscirà Masamune a vendicarsi di Aki facendola innamorare per poi spezzarle il cuore? Lo scopriremo solo vivendo!
PS: il manga è ancora in corso, bisognerà aspettare per scoprire tutta la verità.
Nagi no Asukara – Dal quieto domani – A lul in the sea (2013)
ab1ed5aaaee7561e30843a287f5f7e7f1380849418_fullUna perla nascosta, ecco come definirei questo anime bellissimo e pieno di sentimenti. Anime che, graficamente parlando, è uno dei meglio fatti a mio parere. Se dovessi dare un punteggio che varia da una a cinque stelle, non potrei fare a meno di darne proprio cinque.
La storia si svolge tra terra ferma e oceano, tra la cittadina calma e pacifica di Oshiooshi dove viveno gli umani e la misteriosa Shioshishio, cittadina nel fondo dell’oceano dove vivono essere umani provvisti dell’Ena, sostanza che gli permette di respirare e fare della propria casa qualsiasi punto dell’oceano. Segue la vita di quattro ragazzi del mondo del mare che vanno a studiare a Oshiooshi e di come proprio i loro intrecci con i ragazzi della terraferma, gli apriranno gli occhi a quello che la gente delle due città potrebbe fare assieme, peccato che il Dio del Mare invece preferisca che i due popoli stiano il più lontano possibile. Ecco che la storia cambia in un plot twist drammatico; un salto temporale di cinque anni dopo un letargo forzato e nuove vicende ci porteranno a vivere ogni emozione dei personaggi ai livelli più intensi possibili, mentre pensano che tutto sia perduto, ritrovano la forza di sperare ancora e lottare proprio contro il Dio che, capito l’amore tra i due popoli sia più forte di tutto il resto, decide di far tornare il mondo alla normalità.
Zettai Kareshi – Absolute Boyfriend (2008)
AbsoluteboyfriendPremetto che mi sono buttata su questo dorama perché non avevo altro da vedere in quel momento, sotto consiglio di un’amica. Pretese non ne avevo affatto, nei primi due episodi – come ogni dorama che si rispetti – la trama sembra stupida e senza futuro e invece… Alla fine ho pianto come una fontana.
Premetto – parte due – che se avete già sentito parlare di Zettai Kareshi e pensare che la trasposizione televisiva sia fedele al manga, all’anime o alla trasposizione taiwanese molto più fedele alla versione originale, allora vi sbagliate di grosso. Sinceramente è il primo di cui non leggo la versione cartacea, anzi, mi astengo proprio dopo i commenti sulla storia originale.
E adesso torniamo a noi: immaginatevi se il ragazzo dei vostri sogni esistesse e voi poteste scegliere ogni minima caratteristica di esso sapendo che il risultato finale sarà proprio come lo volete? Ecco, avete il ragazzo ideale, no? Ma c’è la fregatura, qual è? E’ un robotto (robot)!
La protagonista inizialmente non è molto propensa a trovarsi questo macchinario a casa, ma pian piano si affeziona. Ovviamente, in tutto questo, cerca di nascondere l’esistenza del robot al mondo ma è molto difficile considerando che lui la segue ovunque, trovandosi così in equivoci più che esilaranti. E anche se sembra divertente, il dramma è dietro le porte ma non voglio rivelarvi molto, sappiate solo che piangerete ma sarete allo stesso sollevati di sapere che la vita e l’amore non spariscono mai.
Watashi ga Motete Dousunda – Bacia lui, non me (2013)
81953Preferite una principessa accanto al principe o un principe accanto ad un altro principe? Ecco, se siete più per la seconda questa storia fa per voi e, no, non si parla né di reali né di omosessuali come tutti penseranno. No, si tratta di una ragazza e della sua passione per gli yaoi, di questa fangirl di ogni manga/anime possibile e inimmaginabile che da paffutella diventa magrissima nel giro di una settimana. Il motivo? Si rinchiude in camera dopo la morte del suo personaggio preferito dell’anime di cui era ossessionata in quel momento.
E se da grandi poteri derivano grandi responsabilità, da grande bellezza arrivano altrettanto affascinanti ragazzi pronti a rubarle il cuore, peccato che lei sia più interessata a vedere i suddetti ragazzi in atteggiamenti romantici tra di loro e non con lei.
Divertente e dolce allo stesso tempo, riuscirete in un giorno a divorarvi i dodici che compongono Watashi ga Motete Dousunda.
 
 
DISCLAIMER: Questo articolo non è stato sponsorizzato in nessun modo.
Seguiteci anche su Facebook!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.