Tricks & Tips

Travel Essentials – Cosa mettere in valigia

Tips & Tricks
Viaggiare leggeri è sicuramente il motto della mia vita ormai, eppure non sono sempre stata in questo modo; da adolescente se avessi potuto mi sarei portata dietro l’armadio. La valigia pesava sempre troppo; era sempre gonfia e non c’era mai spazio per altro al ritorno e questo è capitato fino a poco tempo fa in realtà.

Quando si è alle prime armi e si fanno i primi viaggi, si tende sempre ad esagerare: “se vado in un posto carino e mi servono minimo tre vestiti per decidere cosa mettere? E le scarpe eleganti, e quelle basse e chiuse se fa freddo e le ballerine se fa caldo e quelle da ginnastica per stare comoda? E poi un maglioncino per le sere d’estate non te lo vuoi portare?” Certo, perché con 40°C all’ombra ti pare che non ti serva quella giacchetta in lana? Eppure tutte queste cose le porti davvero all’inizio; col tempo capisci che tutti quei vestiti, scarpe, borse e trucchi in più in realtà non li hai usati e sono stati un’inutile perdita di spazio.

Ma come si fa a capire qual è davvero l’essenziale da portarsi, cosa mettere in valigia? Dipende dal bagaglio, dai chili che avete a disposizione, da dove andate, quanto state. Ma veniamo con ordine:

  • Weekend Break (3 giorni):

Che sia estate o inverno, partite con addosso una giacca/cappotto, una maglietta/maglione e un paio di pantaloni comodi e le scarpe da ginnastica. Capisco il glamour di partire con la gonna e gli stivali o in giacca e camicia sia più quotato ma, andiamo, siamo su un aereo; dovrete stare stretti come sardine per almeno tre ore e penso che vogliate stare comodi quindi non strafate.
In valigia mettete un paio di magliette, un jeans o gonna, le mutande e i calzini di ricambio e d’estate un paio di scarpe aperte, basse. Andate in vacanza, immagino girerete molto a piedi, vi servono davvero i tacchi che occupano mezza valigia?
Infilate lo zaino dove avrete messo i vostri essenziali (i miei li trovate qualche paragrafo più sotto) e siete pronti a partire!

  • Vacanza breve (4-7 giorni):

Viaggiate comodi, non smetterò mai di dirvelo. Vigono le stesse regole di sopra; aggiungete un altro paio di maglie alle due che avevate già, magari un paio leggere e un paio più pesanti nel caso in cui abbiate il bisogno di vestirvi a cipolla, un jeans in più o un leggings in più per non mettere lo stesso del viaggio, un paio di scarpe basse e lo zaino. Semplice e poco spazio occupato in valigia!

  • Vacanza lunga (+8 giorni):

La cosa cambia quando state una settimana o più. Avrete probabilmente bisogno di un bagaglio da mettere in stiva quindi il mio consiglio è quello di mettere nel bagaglio grande tutto ciò che può occupare spazio in valigia: scarpe, maglioni, cappotti, borse; mettete anche i liquidi che sapete non vi serviranno sull’aereo e tenete la valigia da cappelliera il più leggera possibile. Inserite sempre qualche vestito di ricambio nel caso la valigia da stiva vada persa e dovrete aspettare un paio di giorni prima di rivederla. Almeno per il resto del viaggio sarete sistemati.

I migliori periodi dell’anno in cui viaggiare sono: dopo le vacanze di Natale; poco prima dei tre mesi estivi per evitare il sovraffollamento e i prezzi assurdi; subito dopo agosto quindi metà settembre/inizi ottobre e novembre/inizi dicembre.

Travel Essentials - Cosa mettere in valigia
Altra cosa importante è l’organizzazione degli indumenti, scarpe e makeup. Ci sono moltissimi modi e tutorial in giro e sta a voi capire quale sia il migliore per voi; personalmente io uso il metodo di arrotolare i vestiti su loro stessi fino ad ottenere dei coni e impilarli uno dopo l’altro su una parte della mia valigia. Se ho con me camicie o indumenti che potrebbero fare pieghe, li metto sul fondo, più larghi possibili e quando li tiro fuori, li appendo subito. Se vedo che hanno ancora qualche grinfia qua e là, non appena entro in doccia li porto in bagno con me. Li appendo solitamente alla porta del bagno e lascio che il vapore della doccia ammorbidisca un po’ il tessuto; vedrete che le pieghe saranno sparite dopo poco. Potete sempre usare il ferro da stiro che c’è in molti hotel e airbnb.

Le scarpe, quando e se ne porto un paio in più, le chiudo singolarmente in dei sacchetti di plastica oppure le infilo con la suola dentro una cuffia da bagno per capelli, almeno lo sporco delle suole non andrà a finire sugli altri indumenti.
Ora, con un lato preso dai vestiti e un quadrato preso dalle scarpe, dovrebbe rimanervi un po’ di spazio per lo zaino o la borsa che porterete con voi. Visto che la Ryanair e la Easyjet ormai aderiscono alla policy di un solo bagaglio per passeggero a meno che non paghiate, solitamente mi porto lo zaino dietro fino ai controlli e poi lo sistemo in valigia con calma quando devo passare davanti le hostess e lo ritiro fuori poco prima di salire sull’aereo. Praticamente è come fregare il sistema ma il mio zaino non lo lascio in stiva.

Lì solitamente tengo le cose davvero importanti per viaggiare: portafoglio, chiavi e documenti (passaporto, boarding pass, biglietti eventuali per pullman e treni per/dall’aeroporto), cuffie, caricabatterie e cellulare, un libro o una rivista da leggere, una barretta o uno snack in generale, dei fazzoletti, una bottiglia da viaggio inossidabile che solitamente svuoto in bagno prima dei controlli e faccio riempire in uno Starbucks o un bar quando compro qualcosina da mangiare e, per ultimo una borsa dei liquidi e trucchi. A volte anche una sciarpa o un cappello o un maglioncino nel caso senta freddo sull’aereo.

Nella borsa dei liquidi e trucchi inserisco solitamente uno spazzolino che abbia il beccuccio richiudibile, dei cotton fioc, un paio di mutande e un paio di calze in più,  una sheet mask, una maschera per gli occhi per dormire, una palette, il pennello per l’illuminante e poi uso spesso i campioncini per il fondotinta e il profumo e le creme viso e notte. Porto anche l’acqua spray per il viso quando sono in volo, l’illuminante, un rossetto rosso, uno nude e un labello e la cipria. Mi tengo sul minimal anche sui trucchi.
Qualsiasi liquido lo inserisco già nell’apposita bustina cosi da non perdere tempo prima dei controlli.

Solitamente faccio una lista delle cose che devo portare o uso l’app PackKing per aiutarmi a ricordare tutto così da essere sempre preparata e se proprio dimentico qualcosa, la compro quando sono nella meta delle mie vacanze, senza stress alcuno dopotutto viaggio per rilassarmi e scappare dalla routine.
E voi avete qualche altro trucchetto quando viaggiate? Fatemelo sapere nei commenti!

 

Altri Tricks and Tips

fb Lost Wanderer

ig Lostwanderer.it

pin.png Lost Wanderer

Siciliana di nascita; ex-studentessa di Lingue al Liceo, all'università ho scelto Scienze della Comunicazione. MI sono trasferita all'estero subito dopo la Laurea e, adesso, son quattro anni che sono espatriata, prima a Londra e adesso a Cardiff e finalmente inizio a sentirmi a casa. Amo il sole, il mare, la primavera, i fiori e soprattutto il Natale. Oh, e i biglietti aerei economici, quelli sono DAVVERO, la mia cosa preferita. Sono una sognatrice; mi piace scrivere da sempre: sui banchi di scuola ho cerato le mie storie fantasy migliori che non hanno, e non avranno mai, visto la luce, più perché ho dimenticato dove siano tutte quelle pagine che per altro. Spesso penso che sia nata nel secolo sbagliato; gli anni '90 mi mancano molto a livello di contatto umano ma so che ormai non riuscirei fare a meno della tecnologia. Sono una viaggiatrice; figlia del mio segno zodiacale, il Sagittario, ho bisogno di spiccare il volo e vedere quanta più porzione di mondo mi sia concessa. Mi piace esplorare posti nuovi, perdermi per le strade, assaggiare nuovi sapori, sentire nuovi odori e perché no cercare di carpire parole da lingue a me sconosciute.

45 commenti

  • MARTINA BRESSAN

    All’inizio per me, fare la valigia è stato un po’ un caos perchè cercavo di metterci dentro di tutto… pensavo che i vestiti che mettevo non fossero mai a sufficienza. Ora ho imparato ad avere un po’ più di criterio… e quindi sono più veloce. Non conoscevo l’app PackKing la scaricherò di sicuro!

  • iriseperiplo

    Io e mio marito ormai siamo diventati degli artisti per il bagaglio dei nostri viaggi, anche grazie a Ryanair che continua a far pagare sempre di più anche il minimo trolley!
    In europa, se facciamo un viaggetto breve di tre giorni ci facciamo bastare uno zaino per uno e fidati che ci sta tutto! 😉

    • Veronica

      Il mio prossimo step sarà proprio quello di far entrare tutto in uno zaino ed evitare di pagare il trolley! Se hai consigli, dimmi pure!

  • carrettagiuseppe

    Finalmente una guida chiara e completa su come organizzarsi per la partenza di un viaggio me lo stampo, a volte inserisco tante cose che poi una volta arrivato a destinazione non mi servono a nulla ottima guida

  • Silvia CT

    davvero una guida consigi utilissima io dimentico sempre qualcosa, faccio biglietti liste etc e poi comunque mi ritrovo in valigia qualcosa in meno

    • Veronica

      A me l’app ha aiutato tantissimo perché fa quasi tutto al posto tuo, deve solo mettere le cose in valigie e marcare le cose.

  • Gia

    Io tendo ad essere essenziale sinceramente, preferisco comprare sul posto se mi manca qualcosa e portare capi versatili e comodi che posso abbinare facilmente

  • Stefy

    ad ogni viaggio imparo cosa lasciare a casa e cosa portare. una volta anch’io mettevo in valigia di tutto grazie anche a mia madre che, ansiosa com’è, mi ha inculcato in testa il “e se fa freddo? e se fa caldo? e se devi andare in un posto elegante?…” ecc. 😀
    per i prodotti di skin care ho risolto, solo campioncini!

    • Veronica

      Ahahah ricordo che anche mia madre mi faceva le stesse domande, poi ho imparato che non abbiamo davvero tutto questo bisogno di tutta questa roba.

  • Sabina

    Anche se credo di aver imparato a fare il bagaglio trovo sempre ispirazione da questi articoli. Comunque anche io, come te, un tempo mi portavo dietro mezzo armadio, adoravo i viaggi in auto perché potevo portare qualsiasi cosa, per anni ho fatto vacanze in barca dove stivavo la qualunque, Portavo tante di quelle scarpe con i tacco e non ne mettevo una. Poi ho imparato, ora, dato che prendo un sacco di aerei il bagaglio è ridotto al minimo, anche grazie alle lavanderie a gettoni devo dire…..

  • sariblogger

    Io ogni volta mi riprometto di portare solo il minimo indispensabile ed invece mi risposto con kili e kili di roba che poi non userò mai. Il tuo articolo è proprio quello che fa per me! Grazie mille!

  • thessss

    Ho imparato ad alleggerirmi con le borse quando vado in viaggio, perchè trovo inutile una volta arrivata sul posto avere 200 cose e metterne solo 5. Bell’articolo ho imparato cose che non sapevo ancora!

  • sara scagnoli

    Preparare la valigia per me è sempre un macello ho sempre paura che le cose che porto non mi bastano e quindi ne continuo a mettere altre cose poi magari uso poche delle cose che porto.

    • Veronica

      Impara dall'”errore” e la prossima volta togli quello che non utilizzi, mi ringrazierai per lo spazio acquistato! 😉

  • Nicoletta C.

    Anche io sono abituata a viaggiare leggerissima, nella maggior parte dei casi anche per 3/4 giorni solo col bagaglio a mano. Campioncini, bottigliette vuote e shampoo solidi mi aiutano moltissimo!

  • Simona

    Io nel corso degli anni sono migliorata parecchio. adesso riesco a partire quasi sempre con il solo bagaglio a mano il che è davvero una comodità! La tecnica dell’arrotolamento non l’ho mai provata ma ne sento spesso parlare e vorrei provare!

    • Veronica

      A me ha cambiato la vita quella tecnica, mi ritrovo un sacco di spazio ogni volta che prima non riuscivo ad avere e ho contagiato anche il mio ragazzo!

  • Cristina Giordano

    Uso un app che mi ricorda cosa portare in valigia, dei contenitori trasparenti con cerniera per catalogare i vestiti e arrotolo quasi tutto. Naturalmente prendo solo mini formati per dentifricio,spazzolino, spazzola, ottimi anche i tuoi consigli

    • Veronica

      Pensa sempre se usi davvero tutte quelle cose. Altrimenti non portarle perchè prendono solo spazio che potresti utilizzare con cose di cui avrai davvero bisogno in viaggio.

  • sowmyasofia

    Uso la stessa App. Viaggiando spesso ho la lista sempre pronta e anche parte delle cose da portarmi. Per esempio ho una mini farmacia sempre pronta, che ogni mese rivedo per le scadenze dei farmaci. Cosi non rischio di dimenticare a casa nulla.

  • Hartine Benussi

    Belle dritte da leggere, simpatiche …. i biglietti aerei low cost sono anche per me meravigliosi, li ho sfruttati per qualche viaggio dal biglietto dal prezzo irresistibile 🙂

  • anna di

    Concordo con il tuo stile, anche per me capi semplici e casual, capi che si possono combinare fra di loro. Fra l’altro smpre piu compagnie aere stanno riducendo i chili da stiva, quindi onde evitare di pagare 100 euro a chilo, meglio lavarsi qualche maglietta!

  • Annalisa Artoftraveling

    Solitamente sono anche io minimal, ma mi hai dato delle belle dritte. Prima fra tutte, lo zaino da mettere nel trolley prima dei controlli. Grazie!

  • Annalisa

    Abbiamo lo stesso stile di viaggio. Pratico e confortevole. I tacchi li porto solo se so per certo di dover intervenire ad una cena di gala. Ho sempre la camicia bianca che fa da passe-partout!! e non manca mai l’acqua termale spray!

  • Cla

    Per me è sempre difficile preparare la valigia, vorrei portare con me tutta la casa! Grazie per i preziosi consigli su cui farò affidamento la prossima volta.

  • Noemi Bengala

    Diciamo che io sono molto in linea con quello che consigli. Anche io amo viaggiare leggera e comoda. Sì, mi piace anche portare qualcosa di carino ma se devo fare una scelta, preferisco sempre le sneakers.

  • Sara Chandana

    Sto cercando di diventare sempre più minimal e piano piano ci sto riuscendo. Ammetto di andare in crisi la sera prima di un viaggio, quando preparo lo zaino, combattuta tra la mia voglia di comodità e la tendenza al minimalismo. 🙂

    • Veronica

      Anche io la sera prima ho voglia di aggiungere sempre capi in più nello spirito del “non si sa mai”, a volte fallisco e aggiungo quei capi, altri resisto alla tentazione!

  • Valentina

    Non riesco a partire con il bagaglio a mano: dev’essere proprio un weekend di due giorni non di più. Poi dipende da dove vai e cosa fai: in inverno è dura farci stare tutto in un trolley.

    • Veronica

      Io ho trovato il metodo Marie Kondo utilissimo, soprattutto d’inverno. Una volta piegati i maglioni, o arrotolati, riesco a far entrare tutto nel trolley. Magari rimane una question di abitudine. 🙂

  • Silvia Poletti

    Io esagero praticamente sempre… Per un lungo weekend minimo una valigia grande… Son senza speranze, dici ce la farò a migliorare?

    • Veronica

      Tanta pratica e spirito di adattamento! Pensa sempre a portare capi che puoi abbinare in maniera differente, non ti sembrerà di mettere la stessa cosa due volte almeno!
      Ad esempio metti sul letto tutto quello che vorresti portarti e poi togline metà, voilà, il gioco è fatto!

  • Esmeralda

    Anche io ho imparato ad alleggerire la valigia. Un’estate sono riuscita a partire mettendo tutto dentro una borsa termica!! Si può fare!!

  • Lucia di Tommaso

    Grazie per i tuoi consigli come dice sempre mio marito quando esco di casa porto con me la casa intera non mi basta mai la valigia per tutto ciò che voglio portare

    • Veronica

      Anche io mi portavo dietro di tutto, poi mi sono accorta che non mi servivano tutti quegli indumenti in più e ho iniziato a fare una selezione. Porto solo capi che posso abbinare con più cose e che mi fanno sentire bene.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.